CIMA PRESANELLA

Esposizione: Nord ovest sud ovest
Difficoltà sciistica: alta
Difficoltà alpinistica: alta, necessari ramponi e picozza
Dislivello: 2258m
Tempo di salita: 7-8 ore
Punto di partenza: Maso Stavel 1.300m

Punto d’appoggio: Rifugio Stavel F. Denza 2298 m, apertura parziale, bivacco invernale

Salita

Seguiamo la forestale salendo lungo il sentiero estivo fi no a 1650 m. Proseguiamo sullo stesso a sinistra tra rocce in forte pendenza e, passando per una scala di legno, usciamo su uno spigolo a sinistra, 1700 m. Da qui traversiamo in diagonale a sinistra attraverso il bosco e, a 1800 m, andiamo nuovamente a destra, salendo poi dritti su un dorso, 1900 m. Lo percorriamo verso destra fi n sotto le rocce dove, a 2040 m di quota, incontriamo il sentiero estivo superiore che viene da destra. Lo seguiamo in piano verso sinistra entrando in un piccolo avvallamento sotto una gola. A sinistra della stessa saliamo su un dorso e quindi andiamo a destra al Rif. Denza, 2298 m; ca. 3 ore. Quindi, passando per avvallamenti, saliamo diritti verso la parete N della Presanella e ci portiamo su un dorso, 2540 m. Scendiamo brevemente in un avvallamento, lo risaliamo e procediamo poi in obliquo a sinistra, in direzione della parete N della Cima di Vermiglio. Dietro la stessa proseguiamo in piano diagonalmente a destra in direzione del Passo Cercen. Prima e un pò più in alto del passo saliamo verso sinistra alla Sella Freshfield, 3375 m (è l’ultima forcella a sinistra).

(!) A sinistra zona crepacci. Passato questo piccolo valico scendiamo per una ventina di metri in forte pendenza; poi compiamo un arco in piano verso sinistra portandoci ai piedi della cresta O della Presanella. Un pò sotto la stessa prendiamo a salire lungo il ripido versante verso destra, fin dove è possibile con gli sci. Deposti gli stessi proseguiamo quindi a sinistra e, al di sotto di alcune rocce, giriamo verso destra in forte pendenza attorno a uno spigolo, raggiungendo l’ampia cresta sommitale, da cui arriviamo in breve tempo al punto più elevato con croce di vetta.

Discesa

Per la via di salita. Oppure a ca. 2000 m si può scendere diagonalmente ritornando sulla via di salita più in basso.