Seleziona una pagina

SISTEMAZIONE

Sistemazione

La struttura dispone di 58 posti letto, tutti con doghe in legno, e oltre al classico stanzone ci sono anche stanzette a 3, 5 e 6 posti fornite di caldi piumini (è necessario solo il sacco letto).

La luminosa sala da pranzo offre 80 posti a sedere dove poter gustare la cucina tipica trentina, con piatti curati e genuini grazie all’attenzione per gli acquisti di prodotti locali.

La SAT, molto sensibile al tema dell’inquinamento, ha dotato il rifugio di una macchina grigliatrice che separa le acque reflue dalla carta igienica, tutti gli oli esausti della cucina vengono raccolti in una vasca disoliatrice e poi portati a valle. La corrente elettrica viene prodotta da una piccola turbina idroelettrica che rende il rifugio completamente autonomo.

L’ultima ristrutturazione risale all’anno 2000, lavori terminati nel 2002. L’attuale gestore, Mirco, ha contribuito come artigiano capo cantiere.

Visto il facile accesso, la recente ristrutturazione e lo splendido panorama, il Rifugio Stavel F. Denza rappresenta una buona occasione per le famiglie che intendono passare una giornata diversa. I visitatori vengono accolti in un confortevole clima di amicizia.

A richiesta, il gestore appassionato di storia dei nostri monti, racconta episodi accaduti fra queste vette.

La “reta” (organetto diatonico tradizionale) di Mirco vi terrà compagnia mentre assaporate i deliziosi piatti tipici trentini… Capita anche che, oltre a formasi un bel coro, ci sia chi decide di fare defaticamento lanciandosi in una bella polka con gli scarponi!